Rimedi low cost per rinfrescare casa

Non tutti in casa hanno un impianto di aria condizionata che viene in nostro aiuto nelle calde e afose giornate d’estate.

Oggi vogliamo dare dei suggerimenti a chi non ha l’aria condizionata e soprattutto a chi ne stra-abusa. Esistono molto rimendi tradizionali che saranno molto utili per rinfrescare la casa risparmiando.

c83a3c9b9ed84dca69507b6de318fc45

1- CHIUDETE LE TAPPARELLE: Abbassate le tapparelle o chiudete le persiane nelle ore più calde del giorno, in modo da creare ombra e riparare la casa dai raggi solari. Durante i picchi d’afa chiudete anche le finestre: può sembrare un controsenso, ma servirà a non far entrare aria umida e pesante in casa. Spalancate i vetri, invece, nelle prime ore del mattino o – sicurezza permettendo – di notte: rinfrescherete le stanze.

2- CREATE DEI RIPARI: Dove possibile, montate delle tende o un ombrellone da balcone: tenendole aperte ricaverete un avamposto ombreggiato alle finestre di casa, e nei momenti meno caldi potrete passare qualche ora all’aperto.

 

—–> Leggi anche “Le strutture per esterni”: http://www.ristrutturazionelowcost.it/le-strutture-per-esterni/

 

3- SPEGNETE GLI ELETTRODOMESTICI: oltre a consumare energia, riscaldano l’ambiente. Niente phon, forno, luci intense, asciugatrice: fa già molto caldo, non facciamoci del male!

4- NO LUCI ARTIFICIALI: Anche a luci spente la casa sarà luminosa fino a tardi, sono le giornate più lunghe dell’anno.

5-  ISOLATE LE SUPERFICI PIÙ ESPOSTE AI RAGGI SOLARI, se avete un solaio o un sottotetto.

6- TENDE CHIARE: per le tende da interno, meglio scegliere il bianco che aiuta a riflettere i raggi solari.

3f3cae37d6b871cf10a6fb7ed3673211

7-  ALBERI e PIANTE collocati lungo le pareti est e ovest della vostra casa, d’estate produrranno l’ombra desiderata, mentre in inverno lasceranno passare i raggi del sole. In generale, piante e piantine su terrazzi e balconi aiutano ad assorbire il calore.

PER GLI IRRIDUCIBILI DELL’ARIA CONDIZIONATA: accendete l’impianto solo nelle ore più calde e spegnetelo se uscite di casa. Ricordatevi di chiudere le finestre, per mantenere il fresco in casa, e non impostatelo a più di 6 gradi al di sotto della temperatura esterna (la temperatura ideale in casa, secondo il Ministero della Salute, è di 24-25 °C, anche se si usa il condizionatore).