Il meglio di Restructura, fiera dell’edilizia sostenibile

Successo di pubblico per la XXVII edizione di Restructura, la fiera dell’edilizia e dell’architettura sostenibile, ha chiuso all’Oval di Torino con i visitatori in aumento del 20% rispetto all’edizione 2013.

“Un risultato straordinario” per il vicedirettore generale di Gl events Italia-Lingotto Fiere, Luca Lucchini, secondo cui è stata “vincente la scelta di ampliare l’offerta sia per gli operatori professionali sia per il grande pubblico”.
A Restructura è possibile trovare tantissimi settori espositivi dedicati all’arredo urbano, all’attrezzature per esterni, pavimentazioni, materiali da costruzione, pareti esterne e facciate, controsoffitti e partizioni, ma non solo. Quest’anno, per la prima volta, ha aperto anche al Real Estate, completamento “naturale” della filiera dell’edilizia.
Il tema della riqualificazione e del riuso è sempre più centrale nel mondo dell’edilizia e delle costruzioni. Dati recenti del Cresme rivelano, infatti, che il 60 per cento degli architetti si occupa di ristrutturazione, il che vede di conseguenza un crollo di progettazione di nuove costruzioni.

prima e dopo

Prima e dopo di una ristrutturazione a Milano

Proprio per questa ragione, diventa sempre più necessario favorire l’integrazione del tema del riutilizzo dell’esistente con le questioni energetiche ed ambientali che sfrutti il potenziale insito nell’immenso patrimonio architettonico del Paese, nostra identità culturale, ma anche grande opportunità economica.

La questione dell’efficienza energetica resta determinante (almeno fino alla durata degli incentivi statali) ed è considerata condizione necessaria per la rivitalizzazione del settore delle costruzioni: «il rilancio dell’edilizia sarà possibile solo in chiave green , lavorando per riqualificare le nostre città senza consumo di suolo e mettendo in sicurezza i territori dal rischio idrogeologico» chiarisce, nel Convegno Inaugurale, il Presidente di CNA Costruzioni Torino,Andrea Talaia.

Il mercato del recupero si confermerà largamente prevalente in tutta Italia nel 2015, soprattutto grazie all’estensione delle aliquote di detrazione fiscale del 65% per le riqualificazioni energetiche degli edifici e del 50% per il recupero edilizio.

Devi ristrutturare? Contattateci e approfitta delle detrazioni fiscali:  http://www.ristrutturazionelowcost.it/contatti