Quali camini scegliere?

I caminetti possono sembrare tutti uguali, ma non è vero!

Come per tutti i prodotti, esistono diversi modelli che cambiano a seconda delle caratteristiche e delle esigenze del cliente. Oggigiorno si tende a realizzare un gran numero  di esemplari che possano rispecchiare i gusti di tutti.

Fino a qualche anno fa i camini si mettevano solo nel soggiorno, invece oggi è possibile vedere dei bellissimi camini anche nelle camere da letto e in un cucine.

Le nuove tecnologie hanno permesso di realizzare camini all’avanguardia con materiali innovativi e moderni.

Se pensate che i camini sono solo in mattoni, vi conviene continuare a leggere.

Camini in muratura al centro del soggiorno o a sospensione; in ghisa o in acciaio; ce n’è per tutti i gusti!

bathyscafocus-hublot1

L’unica requisito fondamentale per poter avere il camino è avere una stanza spaziosa e areata.

Tendenzialmente è possibile individuare quattro tipologie di camini:

 IL CAMINETTO APERTO ovvero  il classico camino in muratura, aperto con una protezione mobile: la grata che protegge dallo scoppiettio del fuoco.

E’ molto utile perché protegge non solo le persone ma anche l’arredo o ad esempio la pavimentazione, in particolare chi ha il parquet.

Vantaggio: crea un’atmosfera magica e romantica

Svantaggio: non scalda completamente l’ambiente

 IL CAMINETTO APERTO VENTILATO la differenza con il modello precedente sta nella ventilazione. Internamente è dotato di speciali intercapedini dove l’aria è riscaldata dalla combustione e poi diffusa nel locale tramite condotti d’aerazione.

Vantaggio: scalda di più del primo modello fino al 40 %

 IL CAMINETTO CHIUSO è protetto da un vetro ceramico, resistente fino a temperature di 800°C ed in molti casi sono dotati di doppia combustione, in altre parole bruciano in parte anche i fumi residui della combustione normale.

I focolari chiusi più diffusi sono dotati di canalizzatori dell’aria, che permettono di convogliarla in altre camere tramite una rete di tubazioni, per convenzione naturale o ventilata, e ciò permette di riscaldare un’intera casa con un solo apparecchio.

Ecco le caratteristiche tecniche più importanti:

  1. La potenza ed il volume di riscaldamento.
  2. La durata di combustione ed il consumo.
  3. Il tipo di combustione.

Vantaggio: le calorie della combustione sono utilizzate dal 60% fino all’80 % e sono molto più sicuri poiché protetti da un vetro

foto dopo (18)

 

 

b951706df464b61b3148b7b6d94b42ee (1)

IL CAMINETTO CHIUSO VENTILATO è un mix fra camino aperto ventilato e camino chiuso. Normalmente sono tutti dotati di ventilazione forzata associata a raccordi per la canalizzazione dell’aria a più locali

Vantaggio: un risparmio notevole di combustibile, una maggiore durata di combustione

003f28ee1902cc586931ebd6661b53ec

 

ca8e0013316cead8e16c4f519965e1b5

 

Contattaci per avere maggiori informazioni o preventivi per la ristrutturazione: http://www.ristrutturazionelowcost.it/contatti