Pavimentazione per esterni: terrazze, giardini e viali

Nei post precedenti vi abbiamo raccontato di una ristrutturazione del terrazzo e delle strutture per esterni  ma abbiamo parlato solo in minima parte della pavimentazione.

Esattamente come per la pavimentazione per interni, anche per gli esterni esistono moltissime tipologie: dal tek al cotto, dalle pietre laviche ai marmi.

La maggiore differenza sta nel fatto che la pavimentazione per esterni deve resistere alle intemperie e a condizioni climatiche anche estreme.

Porticati, terrazze, viali e giardini: il tipo di rivestimento per la pavimentazione va scelta in base alla finalità, dove andrà posata.

Pinterest http://www.pinterest.com/ristrlowcost/outdoor/

Pinterest
http://www.pinterest.com/ristrlowcost/outdoor/

Oggi ci sono moltissime tipologie di rivestimenti a seconda del colore, del materiale e del formato.

Principali caratteristiche:

GRES PORCELLANATO:  un materiale duro, ingelivo e antiscivolo, resistente alle abrasioni, alle macchie e agli sbalzi termici.

b_prodotti-66479-rel27eaec516e3145bd91644ed9bcaab3cd

pavimento per esterni in gres porcellanato via edilportale.com

TEAK: perfetto per terrazze, verande, passerelle, giardini. L’eleganza del legno naturale unito alla capacità drenante della piastra di supporto . Il legno non ha bisogno di alcuna periodica manutenzione, è però necessario tenere conto che, l’esposizione al sole, tende ad alterarne il colore .

foto dopo (11)

Ristrutturazione appartamento Lainate

MARMO E PIETRA: sono da sempre considerati di grande pregio e grande eleganza. Tra i più comuni marmo di Carrara, travertino, quarzite, ardesia e porfido.

Pavimento in porfido per esterno trovapavimenti.it

Pavimento in porfido per esterno trovapavimenti.it

COTTO: naturale, industriale o smaltato riportano ad una tradizione tipica italiana. Il cotto si può avere in varie tonalità e in tante superfici, sia da trattare in opera che già trattato.

pavimento-piscina1

http://www.vecchiocoppo.it/